Voceantica.com

Collezionismo e recensioni sull'opera lirica

Ernani di G. Verdi – 05/04/2009 Teatro Comunale L. Pavarotti di Modena

L’Opera in scena Ernani di G. Verdi, scenografia stilizzata un pò fredda, dove i cantanti si muovono in vari momenti con incertezza, questo credo per una scelta registica, il coro nella sufficienza, il direttore è mancato nei momenti espressivamente più rilevanti che lo spartito Verdiano reclama, tempi troppo veloci, che spesso, soprattutto nei concertati, mettevano in difficoltà i cantanti.
L’ Ernani di Zulian ha voce di bel colore e smalto, ma, quando il canto Verdiano !! impone !! il suo credo…

L’ Elvira di Amarilli Nizza, ha avuto momenti di rilievo nel cantabile, buone le agilità, tra l’altro alcune che non sentivo da tempo, ma negli estremi acuti si è evidenziata una certa difficoltà, forse dovuta a stanchezza, data l’apertura di tagli nell’aria del 1 atto, o ad un spartito non semplice
Il baritono Salsi nella parte di Don Carlo, ha iniziato “perchè Elvira rapì la pace mia” troppo accorto nell’emissione, migliora nel “ da quel dì che t’ho veduta” bene il finale d’atto, molto bene “lo vedremo veglio audace” meno il “vieni m’eco” il 3 atto bene l’inizio, nel “oh de verd’anni miei” chiude con il la bemolle acuto, finalmente !!! quì sarebbe stato opportuno una pausa per il più che meritato applauso…..

Il Silva di Prestia, è stato un personaggio convincente, sia nell’azione scenica che interpretativa, bene il cantabile, il registro acuto ha difficoltà nella zona alta, il finale dell’opera di buon livello, bene il Don Riccardo, lo Jago e Giovanna.

 Buon successo e varie chiamate.

One Reponse

  1. Da Dobberstein — 18 maggio 2010 @05:34

    Fabulous post, I really enjoyed the read! craps guide

Leave a Reply